LE NUOVE DISPOSIZIONI IN TEMA DI RECLUTAMENTO DELLA DIRIGENZA ALLA LUCE DEL RECENTE D.P.R. 16.04.2013, N. 70.

Maurizio Danza Arbitro pubblico impiego- Libero docente istituzioni di diritto pubblico-Facoltà di giurisprudenza Roma Tre.

Appare di particolare importanza il recente D.P.R. 16.04.2013, n. 70 (Regolamento recante riordino del sistema di reclutamento e formazione dei dipendenti pubblici e delle Scuole pubbliche di formazione) emanato  a norma dell’articolo 11 del d.l. 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135,che introduce rilevanti novità in tema di reclutamento e formazione del personale della pubblica amministrazione. Quanto al tema del reclutamento della dirigenza, occorre fare riferimento alle disposizioni contenute nell’art.7 nonché a quelle previste all’art.18 limitatamente alle abrogazioni operate. A tal riguardo, quest’ultima disposizione ha abrogato rispettivamente i commi 2, 3, 4, 7 e 7-bis dell’articolo 28 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, intervenendo altresì con talune abrogazioni parziali all’interno del co.1 e co.5 della stessa norma. L’art.7 invece, interviene con rilevanti modifiche in merito alla disciplina relativa al reclutamento dei dirigenti. Il co.1 in particolare, detta nuove disposizioni in merito al requisito di anzianità di servizio dei dipendenti pubblici per l’accesso al concorso prevedendo che” Al concorso per titoli ed esami di cui all’articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, possono essere ammessi i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, almeno tre anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea. Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni. Sono, altresì, ammessi i soggetti in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea, che hanno svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali. Sono, inoltre, ammessi coloro che hanno ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti di diploma di laurea. Sono altresì ammessi i cittadini italiani, forniti di idoneo titolo di studio universitario, che hanno maturato, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea”. Nel co.2. il decreto si preoccupa di rivedere i titoli di accesso al corso-concorso per dirigenti previsti dalla disposizione del d.lgs.n.165/2001. A tal proposito prevede che” Al corso-concorso selettivo di formazione di cui all’articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, possono essere ammessi, con le modalità stabilite nel regolamento di cui al comma 5 del medesimo articolo 28, i soggetti muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509, nonché di dottorato di ricerca, o diploma di specializzazione, conseguito presso le scuole di specializzazione individuale con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, o master di secondo livello conseguito presso università italiane o straniere dopo la laurea magistrale. Al corso-concorso possono essere ammessi, altresì, i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea specialistica o magistrale, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso della laurea”. Il successivo co.3. dispone invece,in tema di durata del corso prevedendo  espressamente che” Il corso-concorso ha la durata di dodici mesi comprensivi di un periodo di applicazione presso amministrazioni pubbliche, uffici amministrativi di uno Stato dell’Unione europea o di un organismo comunitario o internazionale, secondo modalità determinate dal decreto di cui all’articolo 28, comma 5, del decreto legislativo n. 165 del 2001, nell’ambito degli ordinari stanziamenti di bilancio. Durante la partecipazione al corso e nel periodo di applicazione è corrisposta una borsa di studio a carico della Scuola nazionale dell’amministrazione. Nel successivo comma 4 dell’art.7 si ricavano le percentuali di posti riservate al corso concorso per dirigenti,atteso che la medesima dispone che ” La percentuale sui posti di dirigente disponibili riservata al corso-concorso di cui al comma 2 non può essere inferiore al cinquanta per cento. Nel comma 5 norma interviene invece, operando modifiche sostanziali, al decreto del Presidente della Repubblica 24 settembre 2004, n. 272 ( il ben noto Regolamento di disciplina in materia di accesso alla qualifica di dirigente, ai sensi dell’articolo 28, comma 5, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165): così con il nuovo art.7, viene così regolamentata la riserva c.d. esterna in tema di accesso alla dirigenza( non meno del 50 % dei posti); nell’art.11 e 12 vengono precisati, rispettivamente i poteri di nomina della commissione d’esame del corso-concorso per dirigenti e le modalità di svolgimento dei corsi-concorso ; gli articoli 13 e 14 si occupano infine, rispettivamente di  “valutazione continua ed esame conclusivo della fase di formazione generale” e “ formazione specialistica”.

 

Informazioni su avvdanza

Avvocato Prof Diritto Del Lavoro Universitas Mercatorum
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...